PUNTO 4-Fornero a sindacati: per cig deroga servono 2,3 mld, no decreto

martedì 16 aprile 2013 19:06
 

* Camusso: risorse ad horas o sarà mobilitazione

* Angeletti: fondi in un decreto già in Parlamento

* Fornero promette presto incontro con Monti e Grilli (Cambia titolo, aggiunge dettagli)

di Francesca Piscioneri

ROMA, 16 aprile (Reuters) - Cgil, Cisl, Uil e Ugl hanno manifestato stamani davanti al Parlamento per chiedere al governo ulteriori risorse per finanziare la cassa integrazione in deroga nel 2013, e sono pronti alla mobilitazione se non arriveranno risposte a breve.

La risposta del governo è arrivata nel pomeriggio. Il ministro del Welfare Elsa Fornero, incontrando le parti sociali, ha ammesso che per l'anno in corso serviranno almeno 2,3 miliardi complessivi, ma ha escluso che il governo ricorrerà a un decreto, come invece ha chiesto il Pd, essendo un esecutivo in uscita.

Fornero ha promesso però ai sindacati che tra lunedì e martedì prossimi ci sarà un incontro a Palazzo Chigi con il premier, Mario Monti, e il ministro del Tesoro, Vittorio Grilli.

La legge di Stabilità ha stanziato per l'anno in corso 1,7 miliardi per gli ammortizzatori in deroga, cifra che appare già oggi insufficiente a coprire le crisi aziendali.

"Lo scenario di crisi e l'esperienza dello scorso anno ci indicano che la spesa non sarà più bassa del 2012", quando le risorse investite nella cigd sono state pari a 2,3 miliardi, ha detto Fornero nel corso dell'incontro con sindacati e imprese.   Continua...