Exor, emissioni obbligazionarie fino a un mld entro 31 marzo 2014

martedì 16 aprile 2013 14:30
 

MILANO, 16 aprile (Reuters) - Riunito oggi per l'approvazione del bilancio, il consiglio di amministrazione Exor ha contestualmente dato il via libera a un programma di emissioni obbligazionarie fino a un massimo di un miliardo da perfezionarsi in una singola o in più operazioni entro il 31 marzo dell'anno prossimo.

Lo dice una nota del gruppo.

"Nell'ambito della strategia già intrapresa di allungamento del proprio debito e al fine di dotare Exor di nuove disponibilità finanziarie per il perseguimento delle proprie attività, [il Cda] ha inoltre deliberato la possibilità di emettere entro il 31 marzo 2014 uno o più prestiti obbligazionari, per un importo complessivo non superiore a  1 miliardo, o equivalente in altra divisa, da collocare presso investitori istituzionali in forma pubblica, o direttamente in forma di piazzamenti privati" si legge nel comunicato.

L'emittente - si aggiunge - valuterà di volta in volta le opportunità offerte dal mercato determinando scadenze e ammontare delle eventuali emissioni.

Risale al 7 dicembre scorso - ricorda sempre la nota del gruppo - l'ultima offerta obbligazionaria Exor, del valore di 100 milioni, a cedola 5,25% e scadenza 31 gennaio 2025, assegnata tramite collocamento privato "presso un investitore qualificato" con un incasso netto di 97,8 milioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia