Cipro, aumento fabbisogno lordo non avrà impatto su banche, correntisti

venerdì 12 aprile 2013 16:06
 

NICOSIA, 12 aprile (Reuters) - L'incremento delle esigenze lorde di finanziamento di Cipro a 23 miliardi di euro, rispetto alla stima iniziale di 17,5 miliardi, non comporterà ulteriori oneri per i correntisti.

Il paese riceverà 9 miliardi dalla zona euro per il salvataggio Esm e un miliardo dal Fondo monetario internazionale, mentre Nicosia stessa ci metterà i restanti 13 miliardi. Stime dello scorso novembre evidenziavano un bisogno per l'isola di 17,5 miliardi complessivi.

"Questo (incremento) non vuol dire in alcun modo nuove ricapitalizzazioni delle banche né un peso addizionale sui correntisti", dice un portavoce del governo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia