Bce continua a garantire politica monetaria espansiva - Draghi

venerdì 12 aprile 2013 15:14
 

DUBLINO, 12 aprile (Reuters) - La Banca centrale europea continua a mettere a disposizione degli istituti di credito la liquidità necessaria, garantendo una politica monetaria che resta espansiva, ma non può fare niente di più per i problemi di capitale che frenano i prestiti all'economia reale.

Lo ha detto il presidente della Bce Mario Draghi a Dublino, dove è in corso la riunione dei ministri delle Finanze della zona euro.

"Vediamo crescenti segnali che i problemi di frammentazione del mercato stanno diminuiendo in molte parti della zona euro. Il nostro orientamento di politica monetaria resta valido e continua a essere accomodante, con fondi 'a rubinetto' a disposizione di tutte le banche, naturalmente nel rispetto del mandato della Bce" ha detto il presidente.

Secondo Draghi i flussi di credito sono però ancora molto sotto tono, con le banche che temono di non essere ripagate, ma i problemi di finanziamento sono in larga misura superati.

Quanto a Cipro, Draghi ha osservato che l'eventuale decisione di vendere oro spetta alla banca centrale locale e che i proventi dovrebbero prima di tutto coprire le perdite generate dal programma di liquidità d'emergenza 'Ela'.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia