Richard Ginori, sinora solo offerta Gucci, ma c'è interesse - fonte

giovedì 11 aprile 2013 19:21
 

MILANO, 11 aprile (Reuters) - Dopo quella di Gucci, per ora non sono giunte nuove offerte per Richard Ginori, ma diversi soggetti hanno manifestato interesse e potrebbero farsi avanti entro la chiusura del bando.

E' quanto dice a Reuters una fonte vicina alla procedura.

Il 5 aprile scorso, Gucci ha comunicato un'offerta irrevocabile, mettendo sul piatto 13 milioni di euro e proponendo di impiegare 230 lavoratori.

L'offerta di Gucci costituisce una sorta di benchmark: eventuali rilanci possono soltanto essere migliorativi.

"Gli interessati", spiega la fonte, "possono presentare, entro le ore 12 di lunedì 22 aprile, un'offerta di partecipazione alla procedura competitiva. Esistendo l'offerta di Gucci, vi possono essere offerte che devono avere un contenuto o uguale, in termini di valore economico e livelli occupazionali, o migliorativo".

In liquidazione dal maggio scorso, dichiarata fallita dal Tribunale di Firenze nel successivo mese di gennaio, Richard Ginori è oggetto di una procedura fallimentare competitiva, su cui vigila il giudice delegato Isabella Mariani, curata da Andrea Spignoli.

Il bando è pubblicato sul sito www.fallimentorg1735spa.com/.

Il prossimo 22 aprile, spiega la fonte, dopo la scadenza del termine, "alle 15 vi sarà l'udienza di fronte al giudice, con l'apertura delle buste. Vi fosse solo quella di Gucci, verrebbe aggiudicata automaticamente. L'efficacia, però, sarà tale quando sarà sottoscritto l'accordo con i sindacati sul numero dei rapporti che transitano dal fallimento all'acquirente".

Al momento, aggiunge la fonte, "non ci sono altre buste. Ma è probabile che così sarà sino al 22 aprile. Anche perché bisogna depositare una cauzione del 10% e una fidejussione per la parte residua, e conviene risparmiare qualche giorno di interessi bancari".   Continua...