Debiti Pa, maggiori emissioni per 20 mld in 2013, 20 mld in 2014-Cannata

giovedì 11 aprile 2013 19:18
 

ROMA, 11 aprile (Reuters) - Il Tesoro italiano procederà all'emissione di titoli di Stato per ulteriori 20 miliardi nel 2013 e altrettanti nel 2014 per il pagamento dei debiti della Pubblica amministrazione nei confronti delle aziende fornitrici, secondo il responsabile del dipartimento per il debito pubblico.

"Ci saranno 40 miliardi di maggiori emissioni in 12 mesi, metà quest'anno e metà il prossimo", ha detto Maria Cannata intervistata da Sky Tg24.

Questo intervento, insieme alla revisione al ribasso delle stime sul Pil, hanno spinto il governo a rivedere al rialzo la previsione del rapporto debito/Pil 2013 al 130,4% dal precedente 126,1%, ha spiegato la Cannata.

Per quanto riguarda la gestione del debito, comunque, la situazione attuale è di gran lunga migliore rispetto a fine 2011.

"Il problema dello spread non è la spesa per interessi ma l'impatto in termini di difficoltà di erogazione del credito all'economia. Se è difficile adesso con uno spread a 300 punti base si può immaginare come lo fosse quando lo spread era a 550-570 punti, ogni giorno cresceva e non si vedeva la fine", ha detto il funzionario.

La Cannata ha aggiunto che la domanda degli investitori stranieri per i titoli di Stato italiani "è ancora discreta e potrebbe essere molta di più con un po' più di certezze".

(Giselda Vagnoni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia