Italia, senza misure adeguate difficile agganciare ripresa-Bankitalia

giovedì 11 aprile 2013 18:42
 

ROMA, 11 aprile (Reuters) - L'Italia deve sciogliere i nodi strutturali che ne limitano lo sviluppo, altrimenti non riuscirà ad agganciare la ripresa economica quando arriverà.

Lo sostiene il vice direttore della Banca d'Italia, Fabio Panetta, nell'indirizzo di saluto al convegno 'L'industria italiana e meridionale negli anni della crisi' presso l'Università Federico II di Napoli.

"Nei momenti di difficoltà le energie si rivolgono al superamento della crisi. Ma non si possono dimenticare, o anche solo trascurare, i nodi strutturali irrisolti di questo paese, che rendono difficile fronteggiare la concorrenza in un sistema economico integrato a livello globale, rivoluzionato dai cambiamenti del paradigma tecnologico", si legge nel testo diffuso da Bankitalia.

"In assenza di adeguati interventi, quando la congiuntura volgerà al meglio, quei nodi saranno ancora lì ad attenderci e a frenare lo sviluppo della nostra economia" dice Panetta ricordando che "l'economia italiana sta attraversando la crisi più profonda dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. Rispetto al 2007 il prodotto interno è sceso di 7 punti percentuali, il numero di occupati di 600.000 unità".

Panetta, parlando del sistema bancario, nota anche come nonostante l'iniezione di liquidità della Bce, l'accesso al credito non sia ancora disteso.

"Le misure attuate dalla Bce e dalle banche centrali nazionali hanno impedito che nei mesi scorsi la crisi di liquidità si trasformasse in una rovinosa contrazione dei prestiti; nel mercato bancario non si è tuttavia ancora tornati a condizioni di offerta distese, per effetto soprattutto del deterioramento della qualità dei prestiti", dice Panetta precisando come "in tutte le aree del paese, le difficoltà del sistema industriale risentono della caduta della domanda interna, cui hanno contribuito le manovre restrittive di finanza pubblica e le tensioni nel mercato del credito". .

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia