Quirinale, M5s vedrà Pd solo dopo referendum su candidato presidente

mercoledì 10 aprile 2013 14:35
 

ROMA, 10 aprile (Reuters) - Il Partito democratico ha chiesto oggi un incontro con i capigruppo del Movimento 5 stelle in vista dell'elezione del nuovo capo dello Stato, ma i grillini hanno chiesto di attendere l'esito della consultazione online lanciata per indicare il proprio candidato per il Quirinale, consultazione che terminerà alla vigilia della prima seduta per votare il presidente.

Lo ha riferito una portavoce del Pd a Palazzo Madama.

La proposta di incontro, avanzata dal capogruppo democratico al Senato Luigi Zanda e da quello alla Camera Roberto Speranza, è stata avanzata oggi al presidente dei senatori M5s Vito Crimi, spiega lo stesso Zanda in un comunicato.

"Considerato il rilievo e la delicatezza del voto cui la prossima settimana saranno chiamati i parlamentari e i rappresentanti delle Regioni, è molto importante valutare un percorso metodologico che possa produrre una scelta quanto più condivisa possibile", ha detto il capogruppo Pd.

L'indicazione del candidato del M5s avverrà in due turni, con una prima votazione online a partire da domani e un ballottaggio tra i nomi più indicati. Il risultato dovrebbe essere noto non prima delle 21 di lunedì 16 aprile, mentre l'inizio delle votazioni in Parlamento per l'elezione del nuovo presidente è fissato per il 18 aprile.

(Massimiliano Di Giorgio)

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia