Btp in rialzo, clima positivo buon terreno per prossime aste

lunedì 8 aprile 2013 14:13
 

MILANO, 8 aprile (Reuters) - Il mercato dei Btp a metà
seduta resta tonico con lo spread a un passo dalla soglia dei
300 punti base, in un clima che,  corroborato dalle misure
espansive della Banca del Giappone, spinge gli investitori verso
asset con alto rendimento, come appunto il mercato italiano e
quello spagnolo.
    "C'è una forte tendenza a spingersi verso asset più
remunerativi dei bund e il mercato italiano diventa appetibile,
soprattutto ora che sembra esserci in politica un'apertura da
parte di alcuni esponenti del Partito Democratico, all'ipotesi
di un governo di scopo con il Pdl", dice un dealer.
    Lo spread di rendimento tra Btp e Bund decennali - che si
era stretto nei primissimi scambi fino a 305 punti base segnando
il minimo dallo scorso 25 marzo - a metà seduta è in area 310 pb
dai 317 del finale di seduta di venerdì.
    Parallelemante il tasso del decennale italiano, sceso fino
al 4,268%, minimo da fine gennaio, a metà seduta è a 4,326% in
calo dal 4,383% della precedente chiusura.
   Altra notizia positiva citata dai dealer riguardante l'Italia
è il decreto, varato sabato, con il quale il Consiglio dei
ministri si è impegnato affinché il governo liquidi entro i
prossimi 12 mesi i 40 miliardi promessi alle imprese fornitrici
della pubblica amministrazione senza sforare il tetto del 3% nel
rapporto deficit/Pil imposto dall'Europa. 
    "Se ciò servisse a dare almeno un parziale impulso
all'economia, la fiducia sui mercati aumenterebbe" dice un
dealer.
    Infine, è di stamane il dato della banca d'Italia secondo
cui le richieste di finanziamenti Bce da parte delle banche
italiane è sceso ai minimi da oltre un anno: "altro segno della
maggior distensione dei mercati" dice. 
    Il movimento è iniziato dalla fine della scorsa settimana,
dopo l'annuncio delle nuove misure espansive di Banca del
Giappone, e certamente "è un ottimo terreno su
cui si interiranno le prossime aste del Tesoro questa settimana.
    Stasera ci sarà la comunicazione dei titoli a medio-lungo,
offerti in asta giovedì, mentre venerdì c'è stato quello
relativo all'offerta di 8 miliardi - contro una scadenza di 8,8
miliardi - di Bot annuali in asta mercoledì.
    Secondo le previsioni di Intesa Sanpaolo l'offerta per i
medio-lunghi dovrebbe raggiungere i 3,5 miliardi sul Btp
benchmark triennale, insieme a un miliardo di Btp off-the-run e
fino a 1,5 miliardi di Ccteu. 
    Il buon umore si consolida sul mercato nonostante le notizie
non buone provenienti dal Portogallo, dove la Corte
Costituzionale ha bocciato quattro delle nove controverse misure
di austerità previste dalla manovra di quest'anno
. 
    "Ma il mercato ora è più fiducioso rispetto al passato del
fatto che le misure nei vari paesi verranno prese", dice un
altro dealer.
    
            
=========================== 12,40 ===========================   
FUTURES BUND GIUGNO         146,07   (-0,27)           
FUTURES BTP GIUGNO          112,02   (+0,71)           
BTP 2 ANNI  (MAR 15)    101,514  (+0,114) 1,686%   
BTP 10 ANNI (NOV 22)   109,510  (+0,737) 4,322%
BTP 30 ANNI (SET 40)   100,028  (+0,561) 5,059% 
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   48            48 
BTP/BUND 2 ANNI          167           172        
BTP/BUND 10 ANNI       309           317  
livelli minimo/massimo              304,9-313,3  315,4-330,7   
BTP/BUND 30 ANNI       297           300        
 
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   263,6         265,5   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   73,7         69,0       
============================================================== 
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia