Governo, oggi consultazioni Napolitano. Si comincia dal Pdl

venerdì 29 marzo 2013 10:52
 

ROMA, 29 marzo (Reuters) - Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, condurrà nella giornata di oggi le proprie consultazioni al Quirinale nel tentativo di trovare una soluzione per la guida del nuovo governo, dopo che ieri il leader del Pd, Pier Luigi Bersani, ha ammesso che il suo tentativo "non è stato risolutivo".

Il Capo dello Stato vedrà i partiti che hanno ottenuto i migliori risultati alle elezioni di fine febbraio - che pure si sono concluse senza una vittoria netta per nessuno - cominciando dal Pdl, il partito di centrodestra guidato dall'ex premier Silvio Berlusconi, che varcherà la soglia del Colle alle 11,00.

Poi una pausa fino alle 16,00 quando Napolitano riceverà il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo. Il comico genovese sarà assente e, ad essere ascoltati, saranno i capogruppo di Camera e Senato, Roberta Lombardi e Vito Crimi.

Ieri, nel riferire a Napolitano le ragioni per le quali il suo giro di ricognizione di cinque giorni per tentare di formare un governo non è stato risolutivo, Bersani ha addotto "anche le difficoltà derivate da preclusioni o condizioni che io non ho ritenuto accettabili".

"A questo punto il presidente ha ritenuto di condurre immediatamente e personalmente i suoi accertamenti", ha spiegato il segretario del Pd, il cui partito, primo alle elezioni, non ha tuttavia vinto ottenendo il premio di maggioranza alla Camera ma restando senza maggioranza in Senato.

Da qui la necessità di capire se un esecutivo a firma Pd-Sel avrebbe ottenuto a Palazzo Madama la fiducia di altre formazioni per poter partire. Bersani ha tentato di portare dalla sua parte il Movimento 5 Stelle che però non ha lasciato margini; il leader Pd ha respinto d'altra parte l'idea di un governo di larghe intese caldeggiato da Silvio Berlusconi.

Una fonte politica faceva notare ieri sera che il giro di consultazioni di oggi servirà al Capo dello Stato per ascoltare con le proprie orecchie quali sono le "preclusioni" sulla persona del segretario Pd e le "condizioni inaccettabili" di cui ha parlato Bersani uscendo dall'incontro. Non a caso i primi chiamati sul Colle sono Pdl e Movimento 5 Stelle, aggiungeva la fonte.

I centristi di Scelta Civica del premier uscente Mario Monti saranno ricevuti alle 17 mentre il giro si concluderà con il Sel, alleato a sinistra del Pd, alle 18. A seguire il partito democratico.

L'intenzione è di concludere oggi.   Continua...