Treasuries, prezzi deboli in vista dell'asta titoli a sette anni

giovedì 28 marzo 2013 15:27
 

NEW YORK, 28 marzo (Reuters) - Prezzi in calo e rendimenti sopra i minimi delle ultime tre settimane per i Treasuries Usa, con gli investitori che fanno spazio in portafoglio in vista della prossima asta da 29 miliardi di titoli a sette anni, ultima tranche dell'offerta di lungo termine da 99 miliardi di dollari.

La relativa calma riscontrata oggi a Cipro, dove le banche hanno riaperto i battenti dopo le due settimane di chiusura e il governo ha incassato i 10 miliardi di euro dell'operazione di salvataggio, ha ridotto la domanda di beni rifugio e dunque di governativi statunitensi.

"Alcuni hanno deciso di vendere prima dell'asta. Inoltre la situazione di Cipro sembra stabile e questo è un segnale positivo per gli investitori" osserva Jason Rogan, direttore del trading di Guggenheim Partners.

Intorno alle 15,25 italiane il benchmark è poco mosso e rende l'1,847% mentre il trentennale cede 4/32 per un rendimento del 3,093%. I trader si aspettano che i nuovi titoli a sette anni renderanno l'1,241%, circa due punti base sotto l'offerta di febbraio.

Il mercato obbligazionaro Usa chiuderà oggi alle 19 italiane e resterà chiuso fino al lunedì per le festività pasquali.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia