Italia, Pil 2013 forse peggio di stima -1,3% governo - Istat

giovedì 28 marzo 2013 11:47
 

ROMA, 28 marzo (Reuters) - Istat avverte che l'economia italiana potrebbe contrarsi nella media del 2013 più del -1,3% indicato dal governo.

È quanto ha detto il presidente dell'istituto, Enrico Giovannini, nel corso di un'audizione in Parlamento.

"Il risultato annuale in termini di contrazione del Pil potrebbe essere ulteriormente peggiore di quanto attualmente previsto, con una ripresa congiunturale del prodotto confinata all'ultimo trimestre dell'anno o rinviata al primo scorcio del 2014", ha detto Giovannini.

"Non si può escludere che gli elementi di incertezza esistenti, con riferimento sia allo scenario politico sia a quello economico, incidano sfavorevolmente sulle decisioni di consumatori e imprese, con conseguente rinvio delle decisioni di spesa", ha aggiunto.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia