Pirelli, con piano rilancio Prelios rimodulazione credito e aumento

mercoledì 27 marzo 2013 19:32
 

MILANO, 27 marzo (Reuters) - Il piano di rilancio di Prelios per Pirelli comporta la rimodulazione del credito e la sottoscrizione dell'aumento di capitale della newco.

E' quanto si legge in un comunicato del produttore di pneumatici, che fa riferimento al piano di rilancio annunciato poco fa.

L'adesione al piano, in qualità di finanziatore, per Pirelli comporta l'apporto di mezzi finanziari per complessivi massimi 25,3 milioni di euro, dei quali 23 milioni circa per sottoscrivere l'aumento di capitale nella società veicolo di nuova costituzione, partecipata anche da Intesa Sanpaolo , Unicredit e Feidos 11 (società controllata da Feidos), e 2,3 milioni di euro circa per sottoscrivere una quota della parte eventualmente non sottoscritta dal mercato di un aumento di capitale che Prelios offrirà in opzione agli azionisti.

Altra conseguenza del piano è la rimodulazione dell'intero credito finanziario, pari a 173,5 milioni di euro, vantato nei confronti di Prelios al 31 dicembre scorso, variabile in funzione del grado di sottoscrizione dell'aumento di capitale da parte del mercato.

Ad esito della prima fase dell'operazione è previsto che Pirelli venga a detenere direttamente, al massimo, il 17% del capitale votante di Prelios e il 33% circa di NewCo e una quota di obbligazioni destinate alla conversione, che potrà variare tra un minimo di 147,2 milioni di euro e un massimo di 173,5 milioni di euro a seconda dell'andamento della sottoscrizione da parte del mercato dell'aumento di capitale di Prelios offerto in opzione.

Perfezionata l'operazione, Pirelli conferirà le obbligazioni destinate alla conversione e le partecipazioni detenute in Prelios e in Newco in uno specifico veicolo societario totalitariamente controllato.

Per leggere il comunicato integrale, i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia