Intesa SP lavora su stock incagli da 10 mld per riportarli in bonis-Ceo

mercoledì 25 marzo 2015 14:47
 

MILANO, 25 marzo (Reuters) - Intesa Sanpaolo sta lavorando su uno stock di crediti incagliati del valore di 10 miliardi di euro con circa 500 persone in affiancamento alle aziende debitrici e con l'obiettivo di riportarli in bonis.

Lo ha detto il Ceo Carlo Messina a margine della presentazione del padiglione Expo della banca.

"Adesso stiamo lavorando su un battente che oscilla sui 10 miliardi di incagli per portarli in bonis attraverso il supporto alle aziende", ha spiegato Messina, aggiungendo che i crediti si riferiscono a "decine di migliaia" di imprese.

Il banchiere non si è sbilanciato invece sull'operazione che è in preparazione con UniCredit e KKR su uno stock di crediti in ristrutturazione, sottolineandone l'importo esiguo rispetto ad altre operazioni sui crediti deteriorati e "l'enfasi mediatica" che la accompagna.

Messina ha poi ribadito l'obiettivo di erogare credito a medio-lungo termine per 37 miliardi nel 2015 dopo i 27 miliardi erogati nel 2014.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia