PUNTO 1-Governo, Crimi (M5s): se Napolitano fa altro nome riparte iter

mercoledì 27 marzo 2013 19:10
 

(Aggiorna con smentita)

ROMA, 27 marzo (Reuters) - Qualora il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, indicasse un nome diverso da quello di Pier Luigi Bersani per guidare il nuovo esecutivo partirebbe un nuovo iter.

Lo ha detto il capogruppo del Movimento 5 Stelle Vito Crimi dopo che oggi il suo gruppo ha ribadito che non voterà la fiducia a un esecutivo guidato dal leader del Pd, correggendo una sua precednte dichiarazione che era stata letta dai cronisti come un'apertura a un nome "non del Pd".

"Se Napolitano fa un altro nome è tutta un'altra storia. Ma non lo faccia il Pd o altrimenti lo brucia", aveva detto Crimi che ha poi sul suo sito Facebook così corretto: "L'affermazione 'Se Napolitano fa un altro nome è tutta un'altra storia' si deve intendere nel senso di 'tutto un altro percorso istituzionale'. Il percorso delle consultazioni riprenderebbe il suo iter, nel quale, come già puntualizzato, il M5s si assumerà la sua responsabilità politica, proponendosi direttamente per l'incarico di formare una squadra di nominativi nuovi".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia