PUNTO 3-Fmi, banche Italia in grado assorbire shock grazie a buffers, Bce

martedì 26 marzo 2013 19:48
 

* Fondo pubblica nota su esito missione su stabilità finanziaria

* Per Fmi rimangono rischi legati a recessione, debito sovrano

* Fmi elogia ruolo Bankitalia, chiede aumento accantonamenti

* Borsa Milano azzera calo, spread migliora dopo indiscrezioni (Cambia titolo e lead dopo nota Fmi)

di Giselda Vagnoni e Stefano Bernabei

ROMA, 26 marzo (Reuters) - Il risultato preliminare degli stress test compiuti dal Fondo monetario internazionale (Fmi) sulle banche italiane mostra che il sistema è in grado di assorbire shock concentrati nel tempo assieme a una bassa crescita grazie alla solidità patrimoniale e al supporto di liquidità della Banca centrale europea.

E' quanto si legge in una nota di sintesi pubblicata dal Fondo al termine della missione in Italia per valutare la stabilità finanziaria del Paese nell'ambito del cosiddetto Financial Sector Assessment Program (Fsap).

"Al momento il sistema bancario italiano nel suo complesso appare ben capitalizzato. I buffer di capitale costituiti negli ultimi anni bilancerebbero la maggior parte delle perdite generate da uno scenario macroeconomico avverso", dice il Fondo.

Gli esperti di Washington riconoscono che il sistema finanziario nazionale "ha mostrato forte resistenza alle crisi europee e alla recessione interna" ma avvertono che "non è immune da rischi": in primo luogo "la debolezza dell'economia reale e i legami tra settore finanziario e debito sovrano".   Continua...