Ue, Italia può pagare crediti imprese che aumentano solo debito-Tajani

martedì 26 marzo 2013 13:23
 

BRUXELLES, 26 marzo (Reuters) - L'Italia può "tranquillamente" liquidare i debiti commerciali della pubblica amministrazione che aumentano solo il debito e non l'indebitamento perché fanno riferimento a spese correnti.

Lo ha detto il vice presidente della Commissione Europea Antonio Tajani dopo che il portavoce del commissario agli Affari economici e monetari Olli Rehn aveva frenato anche su questa ipotesi.

"Siccome l'Italia non è sotto procedura per debito eccessivo, l'80% del debito commerciale della Pa può essere tranquillamente pagato", ha detto Tajani.

Il governo ha alzato al 2,9% del Pil l'obiettivo di deficit del 2013 per liquidare parte dei crediti che le imprese vantano verso le pubbliche amministrazioni.

Simon O'Connor, portavoce di Rehn, si è mostrato meno possibilista rimandando qualsiasi decisione al momento in cui la Commissione dovrà stabilire se l'Italia possa uscire dalla procedura per deficit eccessivo.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia