25 marzo 2013 / 17:14 / 4 anni fa

Ipo, via al progetto PiùBorsa, obiettivo portare pmi a Piazza Affari

MILANO, 25 marzo (Reuters) - Via al progetto "PiùBorsa", un memorandum d'intesa con impegni e misure volti a promuovere una linea d'azione comune per lo sviluppo del mercato mobiliare.

Lo hanno firmato Consob, Abi, Aifi, Assirevi, Assogestioni, Assosim, Borsa Italiana, Confindustria, Fondo Italiano d'Investimento (Fii) e Fondo Strategico Italiano (Fsi).

Punto di partenza dell'inizativa è la constatazione del sottodimensionamento della Borsa, è stato spiegato nel corso di una conferenza stampa, che si è tenuta nella sede milanese di Consob.

"Si tratta di disegnare una sorta di autostrada nella quale le imprese possano entrare in velocità", ha spiegato il presidente di Consob, Giuseppe Vegas. "L'obiettivo è selezionare le imprese che possono crescere e i fondi per aiutarle".

Il memorandum ha un orizzonte temporale di cinque anni.

Più volte, nel corso dell'incontro, è stato toccato il tema di come convogliare il risparmio gestito verso le piccole e medie imprese (pmi).

Il presidente di Assogestioni, Domenico Siniscalco, ha sottolineato che "occorre aprire anche il mercato obbligazionario".

E Pietro Giuliani, amministratore delegato di Azimut e vice presidente di Assogestioni, ha anticipato il progetto di "destinare il 5-10% del risparmio gestito all'acquisto di azioni e bond illiquidi delle pmi".

Qualche differenza di opinione è trapelata nelle parole di Maurizio Tamagnini (Fsi) e Innocenzo Cipolletta (Aifi). Il primo, infatti, ha sottolineato che l'obiettivo delle aziende italiane deve essere crescere di dimensioni, mentre Cipolletta ha affermato che "l'Italia rimarrà sempre il paese delle pmi".

Rispondendo alle domande su come il memorandum si tradurrà in fatti e atti concreti, Vegas si è soffermato sull'esigenza di rendere trasparenti i costi della quotazione e ha rilanciato l'obiettivo di creare un segmento di borsa dedicato alle pmi, "una sorta di Aim, una piattaforma con standard più bassi". Successivamente, il numero uno di Consob ha parlato di una rinascita del Borsino.

E a chi gli faceva notare che esperimenti simili, in passato, si sono rivelati infruttuosi - dal Nuovo Mercato al Mac, dall'Expandi all'Aim - Vegas ha risposto che "non funzionava il fatto che ognuno andasse per conto suo, mentre ora il sistema viene istituzionalizzato".

Vegas ha indicato il progetto Elite come binario da seguire. L'amministratore delegato di Borsa Italiana, Raffaele Jerusalmi, ha anticipato che Elite arriverà a quasi cento aziende nell'arco di un anno di esistenza e ha posto l'accento sui "problemi di natura culturale" che frenano le Ipo; quindi, ha aggiunto, "per vincere i freni bisogna far capire che la finanza è l'unico sistema che consente di crescere".

"Le aziende italiane non devono essere solo un target di compratori esteri, ma proporsi come aggregatori" ha concluso Jerusalmi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below