Btp in rialzo, spread sotto 290, asta Bot ben accolta, sale tasso

martedì 12 febbraio 2013 12:34
 

MILANO, 12 febbraio (Reuters) - Il secondario italiano
appare in rialzo per via di riacquisti che i trader definiscono
di ricoperture dopo le vendite di ieri, sebbene in vista delle
consistenti emissioni di domani. Le aste a breve di Italia e
Spagna sono state ben accolte e in parallelo gli
spread a lungo contro Germania sono nettamente calati.
  
    "Gli investitori sono corti, e quindi stanno andando a
ricoprirsi con le aste, ma anche sul secondario" dice un trader
di un istituto italiano. 
    Il Tesoro italiano ha collocato oggi in asta tutti gli 8,5
miliardi di Bot a 12 mesi offerti, al rendimento dell'1,064%, in
rialzo rispetto allo 0,864% dell'asta di metà gennaio, ma ben
sotto l'1,456% di metà dicembre. Il bid-to-cover è
sceso a 1,382 dal precedente 1,785.
    "Il tasso è risultato in linea alle attese, sopra l'1%. Si
tratta del valore più alto da poco, cioè da dicembre scorso, ma
è comunque un rendimento che rende 'appealing' il comparto per
alcuni investitori, vedo un possibile ritorno sui Bot da
scadenze più lunghe" dice Chiara Cremonesi di Unicredit.
    "L'asta è andata bene, anche se man mano che si va verso le
elezioni potrebbe esserci qualche tensione in più sul mercato,
che potrebbe a sua volta portare a bid-to-cover in ribasso nelle
prossime aste, ma per ora tutto mi pare sotto controllo" secondo
Alessandro Tentori di Citigroup.
    
    PESO DEL VOTO SUL MERCATO, ATTESA ASTE DOMANI
    Il tema elettorale pesa quindi sui titoli italiani e secondo
gli analisti questa tendenza durerà fino al voto, mentre sul
brevissimo termine il mercato è dominato dall'attesa delle aste
di domani. 
    "Il risultato dell'asta di questa mattina mostra la
crescente ambivalenza degli investitori nei confronti della
carta italiana. Sebbene i rendimenti siano leggermente saliti
rispetto all'analoga asta del mese scorso e la domanda sia stata
fiacca, non c'è alcuna indicazione che la fiducia si stia
deteriorando significativamente" osserva in una nota Nicholas
Spiro, direttore di Spiro Sovereign Strategy a Londra. 
    Tuttavia, secondo Spiro, l'ingresso di Monti in campagna
elettorale ha trasformato il voto in una sorta di referendum sul
programma economico dello stesso premier uscente. Non solo
l'elezione produrrà quasi certamente un parlamento frammentato,
ma la possibilità di un governo stabile diminuisce di giorno in
giorno. 
    "Anche una coalizione apparentemente favorevole al mercato
tra Monti e Bersani risulterà probabilmente scomoda" dice Spiro.
    All'asta di domani il Tesoro tornerà a offrire, in
riapertura, un Btp a 30 anni per la prima volta da maggio 2011. 
 La decisione è arrivata alla fine di una settimana difficile
per il mercato italiano, con lo spread decennale contro Bund
tornato oltre 300 punti base, sui massimi da inizio anno, a
causa dell'incertezza politica crescente e del caso Mps
 che sta pesando sulla credibilità del sistema-Paese. 
   "Ben più importante sarà la seduta d'asta di domani, con
l'offerta del Btp a 30 anni che sarà un buon test per verificare
l'appetito degli investitori nei confronti dell'Italia" dice
Chiara Manenti di Intesa Sanpaolo.
    Dopo il successo del nuovo Btp 15 anni, collocato a metà
gennaio, la responsabile del dipartimento del debito al Tesoro
Maria Cannata aveva annunciato a Reuters l'intenzione di
emettere un nuovo trentennale quando le condizioni di mercato lo
avessero consentito.
    Oltre al benchmark  settembre 2040, dopodomani vengono posti
in asta anche il Ccteu giugno 2017, e i Btp dicembre 2015 e
marzo 2026. 
     La curva italiana mostra quindi un progressivo
irripidimento sul tratto 10-30 anni, a riflesso di una certa
difficoltà del trentennale in vista dell'asta.
                
============================ 12,15 ===========================  
FUTURES BUND MARZO          142,82   (-0,03)           
FUTURES BTP MARZO           111,12   (+0,80)           
BTP 2 ANNI  (NOV 14)    107,379  (+0,060) 1,694%   
BTP 10 ANNI (NOV 22)   108,001  (+0,759) 4,518%
BTP 30 ANNI (SET 40)    98,224  (+0,688) 5,185%   
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   36           35 
BTP/BUND 2 ANNI          151           156        
BTP/BUND 10 ANNI       289           301  
livelli minimo/massimo              287,6/302,3  295,6-302,3   
BTP/BUND 30 ANNI       279           286        
 
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   282,4         287,9   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   66,7          61,9      
============================================================== 
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia