Telecom Italia, Moody's taglia rating nonostante cedola, ibridi

martedì 12 febbraio 2013 09:30
 

MILANO, 12 febbraio (Reuters) - Moody's ha tagliato il rating di Telecom Italia, perché ritiene che la riduzione della cedola e il piano per emettere bond ibridi fino a 3 miliardi di euro potrebbe non essere sufficiente a compensare i rischi legati al rallentamento sul mercato interno.

L'agenzia di rating Moody's ieri sera ha abbassato il rating a Baa3 da Baa2 con outlook negativo.

"Il rischio (finanziario) potrebbe non essere pienamente compensato dalla proposta di taglio della cedola e dal piano per emettere 3 miliardi di bond ibridi nei prossimi 18-24 mesi", dice il report dell'agenzia di rating.

Moody's nota che il rischio finanziario del gruppo è cresciuto. "Anche se Telecom Italia ha parzialmente mitigato l'effetto di un mercato molto difficile, i risultati di fine anno rivelano un deterioramento di fatturato ed Ebitda domestici e il mancato raggiungimento dell'obiettivo di una posizione finanziaria netta a 27,5 miliardi".

L'outlook negativo riflette il difficile contesto operativo in Italia, oltre al fatto che le metriche finanziarie sono posizionate in modo marginale per la nuova categoria di rating, che potrebbe quindi scendere se la società non dovesse raggiungere gli obiettivi finanziari, dice Moody's.

Pressioni in negativo sul rating sono possibili se Telecom Italia dovesse deviare dal piano di riduzione del debito e se le metriche finanziarie non migliorano gradualmente, aggiunge Moody's citando l'obiettivo di una posizione finanziaria netta a 27 miliardi per fine 2013 e di un Cagr sull'Ebitda che segna una crescita "low single digit" al 2015.

Un taglio del rating potrebbe essere il risultato di un rapporto debito netto rettificato su Ebitda inferiore a 2,8.

Venerdì il gruppo, con i dati 2012, ha annunciato di voler dimezzare la cedola e un piano per il lancio di bond ibridi fino a 3 miliardi.

Ieri il titolo Telecom Italia ha perso il 3,5% in borsa, in un mercato poco convinto dell'efficacia della strategia sul debito. Oggi alle 9,15 cala dello 0,7% a euro.   Continua...