Peugeot, possibile ingresso Francia nel capitale - min. bilancio

venerdì 8 febbraio 2013 09:56
 

PARIGI, 8 febbraio (Reuters) - E' possibile che lo Stato francese entri nel capitale del gruppo automobilistico PSA Peugeot-Citroen, che sta affrotando gravi difficoltà finanziarie. Lo ha dichiarato venerdì il ministro del Bilancio Jerome Cahuzac.

"E' possibile, se non altro perchè il fondo d'investimento strategico esiste", ha detto Cahuzac in un'intervista a BFM Television, rispondendo a una domanda sulla fattibilità di un investimento dello Stato in Peugeot.

Secondo il quotidiano Liberation, che ne ha scritto oggi, questa ipotesi di "ultima istanza" sarebbe allo studio dell'Eliseo.

Il gruppo ha annunciato ieri una svalutazione contabile di 4,13 miliardi, che si aggiungerà alla perdita netta che il gruppo subirà nel 2012.

Secondo trader e analisti, tuttavia, questo non avrà impatto sulla liquidità dell'azienda, essendo solo una variazione contabile.

Dopo un avvio di seduta negativo, intorno alle 9,50 il titolo Peugeot avanza del 2,83%, superando la perfomance dell'indice di settore europeo, che sale dell'1,03%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia