Banche Europa, fondamentale separazione trading da depositi - Liikanen

mercoledì 30 gennaio 2013 18:07
 

COPENHAGEN, 30 gennaio (Reuters) - Governatore della banca centrale finlandese e consigliere esecutivo Bce, alla guida di un gruppo di lavoro sulla regolamentazione bancaria, Erkki Liikanen ribadisce la posizione epressa dal comitato, ovvero che la seperazione dell'attività di trading da quella retail sia fondamentale per limitare i rischi.

Il commissario Ue alla regolamentazione finanziaria Michel Barnier ha espresso invece cautela riguardo le richieste di separare alcune operazioni ad alto rischio tra banche dalle normali attività di 'market-making'.

Il ruolo di mercato svolto dalle banche è cruciale per l'intera economia, ha detto Barnier in un'intervista al 'Financial Times'. Secondo il quotidiano, i commenti di Barnier segnalano un ripensamento del piano che voleva costringere gli istituti di credito a innalzare barriere attorno alle loro operazioni di trading.

Liikanen mette però in guardia dall'allentare tale programma.

"La separazione obbligatorie delle attività di trading più rischiose da quella di deposito è un passo cruciale per limitare l'impatto di questi rischi", afferma nel testo di un intervento che terrà all'istituto danese di Affari internazionali.

"La sperazione delle attività è lo strumento più diretto per affrontare la complessità delle banche e la loro interconnessione".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia