Bce, banche periferia si 'terranno stretti' fondi Ltro - Fitch

martedì 29 gennaio 2013 14:19
 

29 gennaio (Reuters) - Le banche dei paesi periferici saranno meno propense, rispetto a quelle dei paesi 'core', a restituire anticipatamente i fondi ottenuti nell'ambito dei finanziamenti a lungo termine della Bce.

Lo scrive in una nota l'agenzia di rating Fitch.

"Quest'anno le banche dell'area periferica dovrebbero effettuare rimborsi più piccoli, probabilmente simbolici, e si terranno stretti gran parte dei fondi Bce come forma di assicurazione", si legge nella nota dell'agenzia.

Secondo Fitch, sono soprattutto banche del nord Europa le 278 che questa settimana rimborseranno anticipatamente alla Bce 137 miliardi di euro di liquidità del p/t triennale del dicembre 2011. "Le banche che rimborsano sono quelle che hanno un buon accesso al mercato dei finanziamenti, a costi bassi".

"Molte delle banche del sud Europa che hanno partecipato all'Ltro stanno utilizzando questa fonte relativamente economica di finanziamento per guadagnare tempo e alleggerire la leva del loro portafoglio crediti. Alternativamente, stanno utilizzando i fondi per investire in bond sovrani ad alto rendimento", prosegue Fitch, aggiungendo di non ritenere al momento che su tale fronte ci sarà un cambio di strategia.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia