Btp lievemente sotto tono, spread su Bund tiene in area 275 pb

lunedì 7 gennaio 2013 12:13
 

MILANO, 7 gennaio (Reuters) - Avvio di settimana all'insegna
della modesta correzione per il secondario italiano dopo la
cavalcata della scorsa ottava in parallelo ai listini di borsa.
    Si allontanano lievemente dai record rispettivamente da
novembre 2010 e da agosto 2011 il tasso del decennale novembre
2022 e il differenziale Btp/Bund sulla piattaforma
TradeWeb.
    "Il rally delle prime sedute 2013 va consolidato... a questo
ritmo certamente non si può procedere, specie se si considera
che a fine febbraio andiamo al voto" commenta un trader.
    Chiuso il 2012 con un recupero di due punti percentuali
pieni a 321 centesimi, il premio di rendimento dell'Italia sulla
Germania è scivolato nella seduta di venerdì scorso a 271 e si
muove in tarda mattinata in area 275.
    Si va intanto vivacizzando il fronte della politica interna,
con Silvio Berlusconi che ha annunciato di aver raggiunto nella
notte un accordo elettorale con la Lega. 
    In un esecutivo guidato da Angelino Alfano, ha detto ai
microfoni di 'Rtl', l'ex premier si propone in qualità di
titolare all'Economia.
    "Siamo in piena campagna elettorale e dichiarazioni del
genere non possono sorprendere... ancora per almeno un mese ne
sentiremo molte e il mercato non sembra al momento
particolarmente sensibile" aggiunge l'addetto ai lavori.
    Sicuramente positiva per il morale degli investitori, per
quanto attesa, la decisione del comitato di Basilea che
posticipa l'entrata in vigore delle nuove norme sul 'Liquidity
Coverage Ratio' ('Lcr'), indicatore che misura gli asset
facilmente liquidabili richiesti alle banche per fronteggiare
situazioni di rischio. 
    Incoraggia intanto una marginale correzione dei futures Bund
la lettura ampiamente migliore delle attese dell'indice Sentix
sulla fiducia degli investitori nella zona euro a gennaio.
 
    Dal lato dell'offerta si apre intanto per il primario
italiano una settimana impegnativa, con le aste di metà mese su
Bot giovedì e a medio-lungo venerdì.
    Si parte questa sera a mercato chiuso con l'annuncio del
ministero dell'Economia sull'appuntamento con i Bot a dodici -
ed eventualmente tre - mesi.
    Pubblicate a fine dicembre, le linee guida del Tesoro
relative all'esercizio 2013 puntano a un allungamento della vita
media del debito e indicano per l'anno nuovo un minor fabbisogno
di cassa, lasciando intendere che l'offerta complessiva di Buoni
ordinari potrebbe essere inferiore a quella del 2012.   
              
=========================== 12,00 ============================  
FUTURES BUND MARZO          142,91   (+0,16)           
FUTURES BTP MARZO           112,52   (-0,19)           
BTP 2 ANNI  (NOV 14)    107,724  (-0,066) 1,730%   
BTP 10 ANNI (NOV 22)   109,920  (-0,215) 4,296%
BTP 30 ANNI (SET 40)   101,391  (-0,350) 4,967%   
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   38            40 
BTP/BUND 2 ANNI          166           163        
BTP/BUND 10 ANNI       276           273    
livelli minimo/massimo              275,6-281,2  271,2-277,7   
BTP/BUND 30 ANNI       256           253        
 
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   256,6         257,3   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   67,1          66,9      
============================================================== 

    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia