December 20, 2012 / 11:14 AM / 5 years ago

PUNTO 3-Legge Stabilità, domani alle 18 il voto finale

4 IN. DI LETTURA

* Dopo il via libera di oggi del Senato, domani l'ultimo esame alla Camera

* Inizierà poi il conto a rovescia prima delle elezioni anticipate

* Primi atti: le dimissioni di Monti e l'attesa conferenza sul suo futuro (Cambia titolo e lead, accorpa pezzi)

di Giuseppe Fonte e Roberto Landucci

ROMA, 20 dicembre (Reuters) - Il voto finale del Parlamento sulla legge di Stabilità, ultimo atto prima delle annunciate dimissioni del presidente del Consiglio Mario Monti, è previsto a Montecitorio per domani sera alle 18.

E' quanto ha deciso la riunione dei capigruppo della Camera, come ha riferito un portavoce della presidenza, dopo che il Senato ha oggi licenziato il provvedimento.

L'aula del Senato ha votato la fiducia chiesta dal governo con 199 voti favorevoli e 55 voti contrari.

Una volta che il Parlamento avrà licenziato la legge di Stabilità, Mario Monti salirà al Quirinale per dimettersi. Solo successivamente il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, scioglierà le Camere. Le elezioni si dovrebbero svolgere il 24 febbraio, come ha suggerito ieri il ministro dell'Interno Anna Maria Cancellieri.

Monti ha fatto sapere che deciderà se partecipare alle elezioni politiche come richiesto dai partiti centristi dopo le sue dimissioni.

La tradizionale conferenza stampa di fine anno del presidente del Consiglio, precedentemente fissata per venerdì 21 dicembre è stata rimandata a data da destinarsi. Potrebbe quindi tenersi già sabato o domenica.

Una Legge Stravolta, Lieve Miglioramento Saldi

Complice la fine della legislatura che ha proiettato i partiti in campagna elettorale, il Senato ha modificato gran parte del disegno di legge sia per introdurre altri provvedimenti (come quelli che sarebbero dovuti confluire nel Milleproroghe) sia per introdurre numerosi interventi di spesa, spesso di lieve entità e microsettoriali.

Lo stravolgimento del testo emerge in modo netto dal maxiemendamento sul quale i senatori hanno votato la fiducia: un unico articolo di 554 commi, 343 più 211 indicati come bis, ter e quater.

Sul fronte delle coperture, invece, sembra emergere un piccolo miglioramento dei saldi.

La manovra, nella versione uscita dalla Camera, prevedeva per il prossimo anno che una quota di impieghi pari a 2,487 miliardi venisse finanziata attraverso un aumento del deficit. Quantificando le modifiche del Senato, il ministero dell'Economia scrive nel nuovo Allegato 3 che i saldi del prossimo anno migliorano di 152 milioni. La quota della manovra finanziata a deficit dovrebbe quindi scendere a circa 2,34 miliardi.

Pdl Ricambia Posizione E Vota Si', Concessione Ai Montiani

Il Pdl, che aveva smesso di votare la fiducia al governo il 6 dicembre, ha annunciato questa mattina a palazzo Madama il suo voto a favore per "l'importanza della legge".

Questo voto, in netta contraddizione con quanto detto in precedenza di astenersi per non condivisione della politica economica del governo, dà l'ok infatti al più importante documento di politica economica di un governo, e si spiega con il tentativo che Silvio Berlusconi sta perseguendo di tenere unito il partito. Il sì alla fiducia è una forte concessione all'ala montiana del Pdl che ha così una ragione in meno per rompere con la linea impressa dal Cavaliere.

Il Calendario Di Domani Alla Camera

La Camera si riunirà alle 10,30 di domani per la discussione generale sul provvedimento licenziato oggi dal Senato, così come deciso dalla capigruppo tenutasi oggi intorno all'ora di pranzo.

Intorno alle 12 di domani è previsto che il governo chieda la fiducia; il voto di fiducia (a chiama individuale) sul maxiemendamento dell'esecutivo che comprende l'articolato sarà dalle 13,30 e durerà un paio d'ore; le dichiarazioni di voto sull'intero provvedimento saranno alle 16,30; il voto finale (con procedimento elettronico) alle 18. Poi inizierà il cammino formale verso le elezioni politiche anticipate.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below