Italia ha riconquistato credibilità, no a passi indietro - Monti

venerdì 14 dicembre 2012 19:44
 

ROMA, 14 dicembre (Reuters) - L'Italia ha riconquistato credibilità internazionale e deve proseguire su questa strada non sprecando i sacrifici compiuti in questo anno dai cittadini.

Lo ha detto il presidente del Consiglio uscente, Mario Monti, in una intervista rilasciata alla rivista online dei francescani della basilica di Assisi.

"Con la consapevolezza che l'Italia ha conquistato credibilità e fiducia in Europa e nel mondo per le capacità dei suoi cittadini di impegnarsi con determinazione e coesione per il bene comune. Il peggio è passato e oggi il dovere di tutti è non far tornare indietro l'Italia, non sprecare il sacrificio degli italiani. I sacrifici fatti hanno dimostrato la serietà degli italiani e oggi gli italiani sono rispettati. L'Italia non è deragliata e ce la farà", ha detto Monti alla vigilia della sua partecipazione ad Assisi alla registrazione del concerto di Natale.

In un riferimento all'attualità politica, Monti ha citato l'esempio di San Francesco: "Il suo esempio è anche per il nostro tempo un messaggio di speranza e un monito: non servirsi degli altri, ma servire gli altri, non anteporre l'interesse di parte al bene comune, pensare e agire non per il proprio vantaggio ma per il futuro della comunità".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia