Save, Provincia Venezia cede 2,72% capitale, incassa 10,5 mln

venerdì 14 dicembre 2012 15:17
 

MILANO, 14 dicembre (Reuters) - La Provincia di Venezia ha concluso ieri in serata la vendita di una nuova tranche di un milione di azioni Save che, aggiunte a quelle cedute in settimana, porta la quota complessivamente collocata al 2,72% del capitale della società che gestisce lo scalo dl capoluogo veneto e quello di Treviso.

Una nota diffusa dalla Provincia specifica che complessivamente le azioni Save sono state cedute ad un prezzo medio di circa 7 euro per azione, superiore del 4% rispetto a quello medio degli ultimi sei mesi del titolo, per un introito di 10,5 milioni di euro.

Con l'operazione la Provincia di Venezia ha raggiutno l'obiettivo di incassare fondi per evitare lo sforamento del patto di stabilità, facendo scendere il debito residuo dell'ente a 82 milioni da 104 milioni del 2011.

"Questa ingente cifra non solo ci consente di chiudere l'anno in equilibrio finanziario, rispettando con congruo anticipo il patto di stabilità, ma soprattutto di destinare questi soldi da una parte all'estinzione anticipata del debito per 6 milioni e mezzo di euro, dall'altra al finanziamento di nuove opere pubbliche - viabilità e scuole - per i restanti 4 milioni di euro nel 2013", ha commentato nella nota il Presidente Francesca Zaccariotto.

Intorno alle 15,10, il titolo Save guadagna l'1,2%, a 7,15 euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia