Legge stabilità, governo cambia Tobin tax, parte da marzo 2013

giovedì 13 dicembre 2012 12:25
 

ROMA, 13 dicembre (Reuters) - Il governo cambia la tassa sulle transazioni finanziarie e introduce un'imposta anche sulle operazioni ad alta frequenza annullate o modificate.

Con un emendamento alla legge di Stabilità, l'esecutivo rimanda a marzo 2013 l'introduzione dell'imposta sulle transazioni in azioni e strumenti finanziari partecipativi che avvengono nei mercati regolamentati. L'aliquota per il prossimo anno è pari allo 0,12%, allo 0,1% dal 2014. Se però le azioni sono negoziate in mercati non regolamentati (over the counter), l'aliquota prevista tra marzo e dicembre 2013 sale allo 0,22% e scende allo 0,2% dal 2014.

Saranno esenti market maker e le transazioni in Borsa di azioni emesse da società con capitalizzazione inferiore a 500 milioni.

Nel caso dei derivati, l'imposta si applica da luglio 2013 "in misura fissa, determinata con riferimento alla tipologia di strumento e al valore del contratto".

Nel caso di trading ad alta frequenza, l'emendamento prevede un'aliquota pari allo 0,02% "sul controvalore degli ordini annullati o modificati che in una giornata di Borsa superino" una soglia numerica da stabilire con uno specifico decreto attuativo.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia