PUNTO 1-Monti intende dimettersi subito dopo legge Stabilità - Qurinale

sabato 8 dicembre 2012 23:50
 

* Il premier punta il dito contro Alfano che ha tolto fiducia Pdl

* Monti evita di farsi logorare - Casini

* Per il Pd adesso si deve andare al voto a metà febbraio

* Timori di reazioni negative dei mercati

* Ci si interroga su impegno politico premier (Accorpa pezzi, aggiunge contesto)

di Giselda Vagnoni

ROMA, 8 dicembre (Reuters) - Il presidente del Consiglio Mario Monti ha detto al capo dello Stato che intende dimettersi "subito dopo" l'approvazione da parte del Parlamento della legge di Stabilità, il cui via libera è atteso entro la fine dell'anno.

La notizia, diffusa dal Quirinale al termine dell'incontro di stasera fra Monti e Giorgio Napolitano, arriva a due giorni dalla decisione del Pdl di Silvio Berlusconi di ritirare l'appoggio al governo e di non votare la fiducia in due occasioni alla Camera e al Senato.

Enrico Letta, vice presidente del Pd, teme una reazione negativa dei mercati a partire da lunedì e auspica che le elezioni politiche previste in primavera siano anticipate "a metà febbraio" per limitare l'incertezza degli investitori sul futuro dell'Italia.   Continua...