Entrate tributarie erariali gennaio-ottobre a 322,8 mld, +4%-Tesoro

mercoledì 5 dicembre 2012 17:49
 

ROMA, 5 dicembre (Reuters) - Nel periodo gennaio-ottobre 2012 le entrate tributarie erariali si sono attestate a 322,814 miliardi di euro, evidenziando una crescita del 4,0% (+12,343 miliardi) rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Lo dice il dipartimento delle Finanze del ministero dell'Economia.

La nota aggiunge che, ai fini di un confronto omogeneo, al netto dell'imposta sostitutiva una tantum sul leasing immobiliare registrata nel mese di aprile 2011, le entrate tributarie erariali presentano una crescita tendenziale pari al 4,4% (+13,602 miliardi).

Le imposte dirette aumentano del 5,0% (+8,234 miliardi). Il gettito Ire evidenzia un lieve incremento dello 0,3% (+442 milioni) che riflette l'andamento positivo delle ritenute sui redditi dei dipendenti privati (+1,9%) e delle ritenute sui redditi dei dipendenti pubblici e da pensione (+0,4%) che compensa l'andamento delle ritenute dei lavoratori autonomi (-4,6%) e delle ritenute d'acconto applicate ai pagamenti relativi ai bonifici disposti dai contribuenti per beneficiare di oneri deducibili o di spese per le quali spetta la detrazione d'imposta. Positivo il gettito dell'autoliquidazione (+1,0% pari a +137 milioni).

In crescita il gettito Ires che si attesta a 20.578 milioni di euro (+1,1%, pari a +231 milioni).

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia