Eurogruppo, presidenza non necessariamente a minFinanze- Germania

mercoledì 5 dicembre 2012 15:07
 

BERLINO, 5 dicembre (Reuters) - Il futuro presidente dell'Eurogruppo, comitato dei ministri delle Finanze della zona euro, non deve essere necessariamente uno dei ministri che compongono il consesso. Lo ha detto una portavoce del ministero delle Finanze tedesco.

"Non è più così", ha detto la portavoce, spiegando che l'obbligo è stato cambiato negli scorsi anni.

Il primo ministro lussemburghese, alla guida dell'Eurogruppo dal 2005, ha annunciato di voler lasciare l'incarico alla fine dell'anno, o all'inizio del prossimo, dando poche settimane di tempo per decidere un successore. Ai tempi della nomina, Jean-Claude Juncker era sia ministro delle Finanze che premier.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia