Treasuries Usa ben comprati su timori per 'fiscal cliff'

mercoledì 28 novembre 2012 16:07
 

NEW YORK, 28 novembre (Reuters) - L'assenza di progressi nei colloqui tra Democratici e Repubblicani sulla questione del 'fiscal cliff' sposta l'attenzione degli investitori verso i governativi Usa, che mostrano prezzi in rialzo per la terza seduta consecutiva anche in vista dell'asta di titoli a 5 anni per 35 miliardi di dollari.

Il leader della maggioranza al Senato Harry Reid ha espresso disappunto per la mancanza di progressi significativi nei colloqui e da lì il mercato ha cominciato a nutrire timori che un'intesa non sarà raggiunta entro fine anno, facendo scattare tagli alla spesa e aumenti di tasse per 600 miliardi di dollari frenando la ripresa.

"Dal suo commento, il mercato azionario è andato giù e i bond su", spiega Thomas Roth, direttore esecutivo per il trading sui bond sovrani Usa di Mitsubishi UFJ Securities.

Intorno alle 16 i treasuries decennali guadagnano 9/32 e rendono l'1,6062%, mentre il trentennale sale di 23/32 e rende il 2,75%. Piatto come sempre il titolo a due anni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia