Pa, governo studia proroga fine luglio contratti precari-sindacato

mercoledì 28 novembre 2012 12:49
 

ROMA, 28 novembre (Reuters) - Il governo sta studiando un emendamento alla legge si stabilità che consenta di prorogare sino a fine luglio 2013 i contratti in scadenza dei precari della pubblica amministrazione.

Lo riferisce una fonte sindacale spiegando che l'annuncio è arrivato oggi dall'Aran, l'agenzia che si occupa dei contratti per la Pa, nel corso di un incontro con le organizzazioni dei lavoratori.

Se si escludono il comparto scuola e i consulenti, sono 160.000 i precari della Pa tra contratti a tempo determinato, interinali, collaboratori e lavoratori socialmente utili. Il grosso dei contratti scade a fine 2012 e il destino di questi lavoratori è a rischio alla luce della Finanziaria 2010 che prevede che, a decorrere dal 2011, ci sia un taglio del 50% dei precari per tagliare la spesa prendendo a riferimento quella del 2009.

La mossa del governo consentirebbe di prendere tempo per poi aprire un confronto per un accordo quadro con l'Aran.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia