Bond euro pesanti in apertura dopo intesa su debito greco

martedì 27 novembre 2012 08:29
 

LONDRA, 27 novembre (Reuters) - Partenza con il segno
decisamente negativo per il secondario tedesco, in un mercato
che torna in modalità 'risk on' dopo l'accordo dei creditori
internazionali sul pacchetto di misure per la riduzione del
debito pubblico greco che sblocca la nuova tranche degli aiuti.
    Raggiunta dopo dodici ore di riunione in sede del terzo
Eurogruppo sul tema delle ultime tre settimane, l'intesa si
traduce per Atene in uno sconto di 40 miliardi di euro mirato a
riportare il debito al 120% del prodotto interno lordo entro il
2020.
    Il superamento dell'impasse greca favorisce l'appetito al
rischio, rendendo meno attraenti asset rifugio come i
governativi tedeschi, quelli Usa e il dollaro, per favorire i
periferici europei e i listini di borsa.
    "Vedremo sul Bund un po' di pressione ma niente di
eccessivo, perché l'accordo sulla Grecia era in buona parte già
nei prezzi" commenta un operatore.
    "Si dovrebbe rimanere in range ristretto, senza ancora
conoscere le intenzioni della Spagna circa l'eventuale richiesta
di aiuti" continua.
    
 ========================= ORE 8,30 ============================
 FUTURES EURIBOR DIC.          99,820 (+0,005)
 FUTURES BUND DICEMBRE       141,97  (-0,46)          
 FUTURES BTP DICEMBRE        109,71  (+0,16)      
 BUND 2 ANNI              99,964 (-0,038)   0,018% 
 BUND 10 ANNI           100,473 (-0,311)   1,447% 
 BUND 30 ANNI           103,285 (-0,673)   2,351% 
 ===============================================================
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia