Italia, riforme strutturali più importanti del federalismo - Monti

lunedì 26 novembre 2012 13:56
 

MILANO, 26 novembre (Reuters) - L'attenzione che negli anni scorsi la politica ha assegnato al tema del federalismo, che il governo ha messo in "camera di decompressione, a scapito delle riforme strutturali, è incomprensibile".

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Monti, intervenendo agli Stati generali dei manager a Milano.

"Mi sfuggiva perché il federalismo di per se' facesse considerare ridondanti queste riforme", ha spiegato Monti, ricordando come negli anni passati esponenti della classe politica ritenessero la riforma federalista come prioritaria rispetto a riforme dell'architettura economica.

"Anche perché alcuni materiali modi di vivere delle realtà decentrate non hanno mostrato superiorità netta nello stile di governo e di amministrazione", ha puntualizzato Monti, parlando in Lombardia, una delle regioni in cui una serie di scandali ha costretto alle dimissioni l'amministrazione.

Monti ha poi respinto l'idea che nell'agenda del governo sia scomparso il tema del Mezzogiorno.

"Se andiamo a guardare l'impiego dei fondi comunitari negli ultimi dodici mesi, la situazione è molto migliorata", ha puntualizzato il premier, ricordando come l'Italia abbia potuto beneficiare di questo miglioramento nella trattativa sul bilancio comunitario di qualche giorno fa.

(Elvira Pollina)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia