SCHEDA - La legge di Stabilità per gli anni 2013-2015

giovedì 20 dicembre 2012 15:39
 

(Riscrive dopo le modifiche del Senato)

di Giuseppe Fonte

20 dicembre (Reuters) - Più detrazioni per i figli a carico, taglio dell'Irap dal 2014 sul costo del lavoro e sul valore della produzione, detassazione parziale per la parte di salario legata agli aumenti di produttività, ritiro dal lavoro garantito ad altri 10.130 esodati. E ancora: più risorse per gli ammortizzatori sociali in deroga, proroga dei contratti a termine nella pubblica amministrazione, tassa sulle transazioni finanziarie, nuova disciplina per gli aiuti di Stato a Banca Mps .

La legge di Stabilità ottiene il via libera del Senato e torna alla Camera per l'approvazione definitiva entro domani, venerdì 21.

Complice la fine della legislatura, che ha proiettato i partiti in campagna elettorale, il Senato ha modificato gran parte del disegno di legge, introducendo numerosi interventi di spesa, spesso di lieve entità e microsettoriali.

Ecco i contenuti principali della manovra:

DA LUGLIO 2013 SALE DI UN PUNTO ALIQUOTA IVA 21%

Il Parlamento ha riscritto gran parte della manovra presentata dal governo nella prima metà di ottobre, cancellando la riduzione di un punto delle aliquote Irpef sui primi due scaglioni di reddito (23% fino a 15.000 e 27% da 15.000 a 28.000 euro). Eliminata anche l'introduzione della franchigia di 250 euro su detrazioni e deduzioni e il tetto di 3.000 euro alle spese detraibili.   Continua...