Cdp, oggi riunione a Roma delle Fondazioni socie - stampa

mercoledì 21 novembre 2012 08:28
 

ROMA, 21 novembre (Reuters) - Una riunione per affrontare il tema della conversione delle azioni privilegiate in ordinarie detenute dalle Fondazioni bancarie socie di Cassa depositi e prestiti si terrà oggi a Roma all'Acri.

Lo scrive il Messaggero spiegando che l'incontro voluto dal presidente dell'Acri, Giuseppe Guzzetti, è stato deciso dopo che il consiglio di Stato ha suggerito al governo di fare una legge per stabilire il valore delle quote di Cdp e quindi l'ammontare dell'eventuale conguaglio che le fondazioni bancarie sarebbero chiamate a pagare se volessero trasformare le loro azioni da privilegiate in ordinarie.

Le Fondazioni bancarie partecipano al capitale della Cdp con azioni privilegiate che avrebbero dovuto essere convertite secondo gli accordi, con conguaglio, entro l'anno scorso.

Le Fondazioni hanno in mano un diritto di recesso in caso non volessero trasformare le loro azioni.

In base ad alcune stime il conguaglio sarebbe di circa 5 miliardi, mentre le Fondazioni non vorrebbero versare più di 1 miliardo.

Secondo il quotidiano, se l'esborso delle Fondazioni dovesse superare un miliardo, la Compagnia Sanpaolo potrebbe decidere di esercitare il diritto di recesso e sulla stessa linea di Torino sarebbero anche altre fondazioni.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia