Btp ben intonati, spread cala a 352 pb, occhi a Usa, Eurogruppo

lunedì 19 novembre 2012 13:13
 

MILANO, 19 novembre (Reuters) - E' un mercato
obbligazionario ben intonato e tendente al rialzo quello che
apre una settimana che offrirà spunti importanti, sia in ambito
europeo sia oltre Atlantico. 
    Proprio la maggior distensione emersa sul modo di affrontare
il cosiddetto 'fiscal cliff' Usa ha portato in Europa una
diminuizione degli acquisti rifugio sui bund e, di contro, un
beneficio per i periferici in generale e l'Italia in
particolare, che vede spread in lieve restringimento.
    I leader politici Usa ieri hanno dimostrato di essere ben
intenzionati ad affrontare il problema dei 600 miliardi di
dollari tra tagli alla spesa e aumento delle tasse con
l'obbiettivo prioritario di non far cadere gli Usa in recessione
. 
    Il futures bund dunque è in calo stamane in area 143 - vista
come soglia significativa - mentre i Btp restano a cavallo della
chiusura di venerdì.
    "Non ci sono tensioni sui Btp stamane. Il clima è
generalmente positivo e tranquillo. Non mi aspetto per oggi
grossi spostamenti", dice Alessandro Giansanti, strategist di
Ing. 
    Su piattaforma Tradeweb il differenziale di rendimento tra
decennali italiani e tedeschi si muove a metà
seduta in area 352 punti base contro i 356 della chiusura di
venerdì. Stabile anche il rendimento sul dieci anni italiano
 attorno a 4,88%. 
    Nella zona euro l'attenzione resta per la Grecia dopo che
ieri Joerg Asmussen, membro del comitato esecutivo della Bce, ha
detto che si dovrebbe definire la copertura finanziaria per il
2013 e il 2014, ma anche "riconoscere che non ci si può
realisticamente attendere che il paese riottenga l'accesso al
mercato nel 2015 e nel 2016, e che sarà necessario un nuovo
programma". Asmussen ha riproposto le opzioni di ridurre il
tasso applicato sui crediti e di effettuare un'operazione di
riacquisto del debito, in quanto nuovi prestiti non farebbero
che aumentare il carico debitorio. 
    In settimana è vista come determinante la riunione
straordinaria dell'Eurogruppo che si terrà il 20 novembre: le
autorità europee sono chiamate ad approfondire l'esame delle
questioni ancora aperte sulla Grecia, cioè la modalità di
finanziamento del fabbisogno fiscale aggiuntivo e l'analisi di
sostenibilità del debito: mentre sul primo punto è attesa una
soluzione "ponte" almeno fino al 2014, la questione del debito
resterà molto probabilmente ancora aperta. Il Consiglio Europeo
del 22-23 novembre dovrebbe invece occuparsi principalmente
delle questioni riguardanti il Budget comunitario.
    Attenzione anche per la Spagna questa settimana che mette
sul piatto del primario titoli a 12 e 18 mesi domani, ma
soprattutto titoli a medio e lungo termine (compreso un 2021)
giovedì, mentre domenica ci saranno le elezioni in Catalogna.
"Potrebbe esserci un po' di volatilità in occasione delle aste
spagnole a medio-lungo o anche dei meeting europei se dovessero
emergere posizioni fortemente divergenti", dice ancora
Giansanti.
    Lo spread di rendimento tra decennali spagnoli e italiani si
è portato di nuovo verso i 100 punti base, poco sotto il massimo
di 116 punti base segnato a luglio scorso. Il rendimento del
decennale spagnolo è tornato a quotare verso il 6%, a 5,9%
stamane. 
    Il primario questa settimana vedrà inoltre mercoledì le aste
in Germania, con l'offerta del decennale 2022 per 4 miliardi, e
in Portogallo, con l'offerta di titoli 2013 e 2014 per 1,75-2
miliardi.  
    In Italia le aste invece cadranno la prossima settimana. E'
dato quasi per assodato che quest'anno, come lo scorso anno, le
aste di metà dicembre non verranno cancellate, come è accaduto
nei due anni precedenti. Il Tesoro tra l'altro utilizzerà la
seduta d'asta di metà dicembre per offrire il nuovo triennale,
il dicembre 2015, come risulta dal suo programma trimestrale.
         
========================== 12,30 =============================  
FUTURES BUND DIC.           143,03   (-0,27)           
FUTURES BTP DIC.            108,50   (+0,02)           
BTP 2 ANNI  (NOV 14)    107,185  (-0,019) 2,277%   
BTP 10 ANNI (NOV 22)   105,319  (+0,026) 4,877%   
BTP 30 ANNI (SET 40)    93,186  (+0,224) 5,554%   
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   26            24 
BTP/BUND 2 ANNI          230           232        
BTP/BUND 10 ANNI       352           356    
livelli minimo/massimo              351,7-354,7  351,0-357,1   
BTP/BUND 30 ANNI       335           335        
 
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   260,0         261,9   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   67,7          68,0      
============================================================== 

    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia