Bond euro aprono in rialzo, timori su Grecia e 'fiscal cliff' Usa

venerdì 16 novembre 2012 08:30
 

LONDRA, 16 novembre (Reuters) - Apertura di segno positivo
per i futures Bund - prossimi al massimo da due mesi di 143,48 -
in un mercato in cui l'avversione al rischio viene alimentata
sia dai rinnovati timori per la situazione finanziaria greca sia
dall'incombente questione del 'fiscal cliff' negli Usa, dove
l'amministrazione Obama è chiamata a trovare un accordo sui
tagli al bilancio con un Congresso diviso tra Democratici e
Repubblicani.
    "Grecia, Spagna, gli Usa. Il tema è lo stesso ma non ci sono
sviluppi, gli investitori rimangono avversi al rischio e il
mercato continua a muoversi lateralmente" spiega un trader.
    Sul fronte greco, negli ultimi giorni sembrano essere emerse
ulteriori divisioni tra l'Unione europea, orientata ad escludere
nuove svalutazioni del debito di Atene, e Fmi, più orientato ad
una soluzione di questo tipo con l'obiettivo di riportare a
sostenibilità la situazione finanziaria del paese. 
    E intanto i vari contrasti continuano a ritardare il
pagamento alla Grecia dei 31 miliardi della prossima tranche di
aiuti, senza i quali il paese tornerà a breve a fronteggiare il
rischio concreto di insolvenza.  
          
 ========================= ORE 8,25 ============================
 FUTURES EURIBOR DIC.          99,820 (-0,005)
 FUTURES BUND DICEMBRE       143,25  (+0,12)          
 FUTURES BTP DICEMBRE        108,28  (+0,06)      
 BUND 2 ANNI             100,041 (-0,025)  -0,023% 
 BUND 10 ANNI           101,301 (-0,138)   1,357% 
 BUND 30 ANNI           105,478 (-0,240)   2,255% 
 ===============================================================
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia