Torna fiducia mercati su titoli Stato, rischi da politica-Bankitalia

lunedì 12 novembre 2012 15:29
 

ROMA, 12 novembre (Reuters) - I mesi di settembre e ottobre hanno confermato il ritorno degli investitori esteri sui titoli di Stato italiani ma sui rendimenti aleggiano i rischi politici legati alle elezioni generali del prossimo anno.

E' quanto si legge nell'ultimo Rapporto semestrale sulla stabilità finanziaria messo a punto dalla Banca d'Italia.

"Il mantenimento del pareggio di bilancio strutturale assicurerebbe una riduzione del rapporto debito/pil anche con una dinamica dei rendimenti meno favorevole del previsto", si legge nel rapporto.

"I timori circa i progressi nell'azione di riforma, legati all'incertezza sull'evoluzione del quadro politico, rappresentano un rischio per il costo del debito".

Secondo stime degli economisti di via Nazionale un aumento dello spread Italia-Germania sul decennale di 100 punti base e di 50 punti base sulla scadenza annuale abbasserebbe la crescita del Pil dell'Italia di quasi 0,3 punti in ciascuno dei prossimi 2 anni.

"Per scongiurare questo rischio, a livello nazionale vanno proseguite con determinazione l'azione di risanamento dei conti pubblici e le riforme strutturali volte a innalzare il potenziale di crescita", si legge nel rapporto.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Torna fiducia mercati su titoli Stato, rischi da politica-Bankitalia | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,539.57
    +4.04%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,671.03
    +3.71%
  • Euronext 100
    1,012.71
    +3.70%