Cdp versa acconto 5,4 mld a Tesoro per acquisto Sace, Fintecna, Simest

venerdì 9 novembre 2012 18:49
 

ROMA, 9 novembre (Reuters) - In data odierna si è perfezionato il trasferimento a Cassa depositi e prestiti (CDP) dell'intera partecipazione detenuta dallo Stato nelle società Fintecna, Sace e Simest, a seguito dell'avvenuto esercizio del diritto di opzione da parte della stessa Cdp che ha versato al Tesoro l'importo di 5,4 miliardi come acconto corripondente al 60% del valore di ogni singola società.

Tale cifra andrà a riduzione del debito.

E' quanto si legge in una nota della Cdp.

La cessione era stata stabilita dal decreto legge 95, del 6 luglio 2012.

"Le quote cedute sono rispettivamente pari al 100% del capitale di Fintecna e Sace e al 76% circa di quello di Simest. In conformità alla suddetta norma, Cdp ha versato al ministero l'importo di 5,4 miliardi di euro a titolo di corrispettivo provvisorio, pari per ciascuna società al 60% del valore del patrimonio netto contabile al 31 dicembre 2011. Il corrispettivo provvisorio è interamente destinato al Fondo per l'ammortamento dei titoli di Stato per la riduzione del debito pubblico", si legge nella nota.

"Ai sensi di quanto stabilito dalla normativa di riferimento, con decreto del ministro dell'Economia e delle Finanze sarà determinato il corrispettivo definitivo, sul quale dovrà essere acquisita valutazione di congruità da parte di Cdp", conclude la nota.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia