Treasuries Usa in rialzo su 'fiscal cliff', timori zona euro

venerdì 9 novembre 2012 15:49
 

9 novembre (Reuters) - I titoli di stato Usa estendono i guadagni di questa settimana, sostenuti dalla domanda di investimenti sicuri innescata dallo spettro di una crisi fiscale americana e dai problemi di debito della zona euro.

I Treasuries sono saliti dopo la rielezione del presidente Barack Obama, con l'attenzione del mercato rivolta al "fiscal cliff" del paese. Gli investitori temono che la Casa Bianca e il Congresso a matrice repubblicana non siano in grado di mitigare i danni potenziali di un pacchetto da 600 miliardi di dollari di tagli alla spesa e aumenti di imposte che scatteranno automaticamente all'inizio del prossimo anno.

Intorno alle 15,40 italiane il benchmark decennale sale di 1/32 e rende l'1,62%, il trentennale guadagna 11/32 con un rendimento del 2,76%.

Sui mercati domina anche l'incertezza sulla situazione greca, in attesa di vedere se gli organismi internazionali decideranno di pagare la prossima tranche di aiuti ad Atene per evitare il fallimento.

"La debolezza delle borse, l'allargamento degli spread dei paesi periferici della zona euro, le deboli prospettive per l'Europa e i timori per il 'fiscal cliff' sono tutti elementi a sostegno del rally dei Treasuries", commenta un trader.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia