Crescita globale in via di stabilizzazione - Fmi

giovedì 8 novembre 2012 18:29
 

WASHINGTON, 8 novembre (Reuters) - La crescita globale appare in via di stabilizzazione dopo i recenti sforzi per affrontare la crisi del debito della zona euro, sebbene l'attività economica continui ad essere lenta.

Lo ha detto il Fondo monetario internazionale.

In un rapporto preparato per la riunione del G20 dei ministri delle Finanze in Messico del 4-5 novembre e pubblicato oggi, il Fmi ha avvertito che la crisi della zona euro e la minaccia di una impasse politica negli Stati Uniti circa i programmati aumenti delle tasse e tagli della spesa pubblica sono i maggiori rischi per l'economia mondiale.

"Le autorità statunitensi devono agire presto per evitare il 'fiscal cliff' e aumentare il tetto del debito", ha detto il Fmi nel rapporto. "Un accordo all'ultimo momento che si basa su correzioni non ottimali o in gran parte strascicate potrebbe pesare" il FMI ha aggiunto.

Il Fmi ha avvertito che l'economia americana potrebbe cadere in recessione se il Congresso non riuscisse a evitare la serie di aumenti delle tasse e tagli alla spesa previsti per il nuovo anno. I timori per la cosiddetta "fiscal cliff" sembra che stiano già colpendo l'economia attraverso i ridotti investimenti delle imprese.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia