Btp in rialzo, spread in calo su ottimismo Spagna e Grecia

martedì 6 novembre 2012 12:48
 

MILANO, 6 novembre (Reuters) - Il secondario italiano mostra
tonicità in una seduta ancora interlocutoria per il clima di
attesa del risultato delle elezioni presidenziali Usa e del voto
di domani del Parlamento greco sulle misure propedeutiche allo
sblocco della terza tranche. 
    "Al mercato hanno fatto bene Rehn e Rajoy" dice un trader.
     Dopo un picco di seduta a 359 punti base, il differenziale
fra i tassi dei decennali di riferimento italiano e tedesco ha
iniziato una rapida discesa, per portarsi a 350 punti base.  
    Secondo gli operatori, un importante 'drive' di questo
movimento è costituito appunto dalle dichiarazioni del primo
ministro spagnolo Mariano Rajoy, interpretate dal mercato come
un'apertura a una richiesta di aiuto l'anno prossimo. 
    "Rajoy ha escluso richieste a breve, ma ha detto che
studierà le condizioni di un possibile aiuto l'anno prossimo,
anche perché quest'anno sono state già quasi soddisfatte tutte
le necessità di fabbisogno" dice Alessandro Giansanti,
strategist di Ing.
    Nel corso di un'intervista alla radio, Rajoy ha detto che
uno dei principali dubbi sulla richiesta o meno del bailout è
capire se i piani della Bce di acquisto di titoli di stato
avranno l'effetto di abbatterne i rendimenti.
    Attorno alle 12,35 il differenziale Spagna/Germania
 quota 429 punti base dopo un massimo a 437 punti
base e una chiusura di ieri in area 435. 
    "Il fatto che Rehn si sia mostrato ottimista sulla Grecia,
contribuisce a dare una certa tonicità ai periferici" dice un
trader.
    Ieri a Città del Messico, al termine dei lavori
dell'incontro dei responsabili finanziari del G20, il
commissario europeo agli Affari economici e monetari Olli Rehn
ha mostrato fiducia riguardo alla decisione della zona euro il
prossimo 12 novembre sul finanziamento alla Grecia.
    Nel giorno in cui ha inizio lo sciopero di 48 ore proclamato
da sindacati del settore pubblico e privato Gsee e Adedy contro
le misure di austerity, Atene ha posto in asta titoli a 6 mesi.
Sono stati collocati titoli per 1,3 miliardi di euro, con
rendimenti in lieve calo e un bid-to-cover in rialzo rispetto
all'asta precedente.
    Ieri in Parlamento è approdato un nuovo pacchetto di misure
di austerity, che dovrebbe essere votato domani insieme a un
provvedimento destinato a facilitare le assunzioni e i
licenziamenti e la cui approvazione è necessaria per lo sblocco
della prossima tranche di aiuti. 
     
========================== 12,30 ============================== 
 
FUTURES BUND DIC.           141,65   (-0,03)           
FUTURES BTP DIC.            107,70   (+0,44)           
BTP 2 ANNI  (NOV 14)    107,088  (+0,129) 2,387%   
BTP 10 ANNI (NOV 22)   104,745  (+0,421) 4,952%   
BTP 30 ANNI (SET 40)    93,106  (+0,558) 5,560%   
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   28            26 
BTP/BUND 2 ANNI          240           246        
BTP/BUND 10 ANNI       352           358     
livelli minimo/massimo              350,3-359,1  354,0-361,3   
BTP/BUND 30 ANNI       331           336        
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   256,5         255,2   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   60,8          59,7      
==============================================================  
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia