Rpt-Germania aperta verso paesi in crisi, non causa sacrifici - Steinbrueck

venerdì 2 novembre 2012 14:14
 

(Sistema titolo)

MILANO, 2 novembre (Reuters) - Una Germania targata Spd sarebbe pronta a venire incontro alle esigenze dei paesi in difficoltà della zona euro, ma la responsabilità per le misure di risanamento che questi stanno conducendo non deve essere ricondotta al volere di Berlino.

Lo ha detto il candidato socialdemocratico alla cancelleria tedesca Peer Steinbrueck, in una conferenza stampa congiunta col leader del Pd Pierluigi Bersani a Milano, dopo aver incontrato in mattinata il capo del governo Mario Monti.

"So che ci sono risentimenti crescenti verso la Germania ma la Germania è pronta a far beneficiare gli altri paesi della zona euro della propria solvibilità; non bisogna però attribuire alla Germania la responsabilità dei sacrifici che altri paesi devono fare", ha affermato Steinbrueck, che tuttavia non è voluto entrare nel dettaglio del proprio colloquio con Monti.

"Monti ha illustrato il grande sforzo che l'Italia ha fatto per stabilizzare la situazione interna del paese", ha spiegato Steinbrueck, già ministro delle Finanze tedesco dal 2005 al 2009 all'epoca del primo mandato di Angela Merkel.

"Vorrei sottolineare che noi tedeschi rispettiamo i sacrifici che paesi come Italia, Spagna, Grecia o Portogallo stanno facendo", ha aggiunto notando come spesso in Germania appaia prevalente una "sorta di preconcetto" per tali sforzi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia