Regionali, verso data unica per voto in Lazio e Lombardia - fonti

martedì 30 ottobre 2012 17:19
 

ROMA/MILANO, 30 ottobre (Reuters) - Le elezioni anticipate per il rinnovo dei consigli regionali di Lombardia e Lazio, travolti da una serie di scandali, potrebbero tenersi in un'unica data nel gennaio 2013, hanno riferito due fonti.

Oggi il presidente dimissionario della Lombardia Roberto Formigoni ha incontrato il ministro dell'Interno Anna Maria Cancellieri, hanno riferito una fonte dello staff del presidente e una fonte del Viminale.

Nella riunione si è discusso della data possibile per il voto, dopo che il consiglio regionale lombardo ha votato il proprio scioglimento la settimana scorsa. Il ministro, hanno detto le fonti, si è impegnata a portare la questione in Consiglio dei ministri. Secondo lo statuto lombardo, è infatti il prefetto a indire le elezioni.

L'indicazione di massima è per il voto a gennaio, ha detto la fonte del Viminale, ma bisognerà prima sbrogliare alcuni nodi per la coincidenza di alcune scadenze dell'iter elettorale con le festività natalizie.

E sempre oggi, la presidente dimissionaria del Lazio Renata Polverini ha fatto sapere che pensa di fissare la data delle elezioni in contemporanea con quelle in Lombardia, ha riferito una fonte a lei vicina.

Il consiglio regionale laziale è sciolto dal 28 settembre scorso. La settimana scorsa il governo ha chiesto a Polverini di fissare al più presto la data delle elezioni, e comunque entro i prossimi due mesi.

(Massimiliano Di Giorgio, Sara Rossi)

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia