PUNTO 1- Italia, emissioni 2013 Tesoro a 410 mld o meno -Cannata

martedì 30 ottobre 2012 12:54
 

(aggiunge dichiarazioni Cannata)

MILANO, 30 ottobre (Reuters) - Il prossimo anno le emissioni di titoli di Stato italiani saranno pari a 410 miliardi o a un livello leggermente inferiore dopo i 470 miliardi del 2012.

Lo afferma Maria Cannata, responsabile del Tesoro per la gestione del debito, in occasione del convegno Euromoney.

"Con 40 miliardi abbondanti in meno per le minori scadenze e altri 20 in meno per il minor fabbisogno, quindi 60 miliardi, scenderemo dai 470 miliardi di quest'anno attorno a 410 miliardi, poi vedremo, se le cose progrediscono anche qualcosa di meno" spiega la numero uno del debito pubblico italiano.

"Dopo aver affrontato un 2012 che era un anno così pesante, alla fine di un periodo terribile, come la fine del 2011, quindi con condizioni di mercato abbastanza avverse, non è certo il 2013 che è un anno normale che ci preoccupa" aggiunge.

Subito dopo la comunicazione dei risultati delle aste odierne di Btp a 5 e 10 anni, che hanno visto i rendimenti ai minimi da maggio 2011 e il collocamento del massimo del range offerto, Maria Cannata sottolinea in particolare il buon risultato del nuovo 5 anni collocato "ampiamente sopra mercato".

Nè lo spauracchio del rischio politivo ha trovato riscontro al momento del collocamento.

"L'asta è andata molto bene: ottima domanda, bei rendimenti. Sono molto contenta, visti appunto tutti i dubbi che sembravano essere sorti" afferma, aggiungendo che dopo i collocamenti di questa mattina il Tesoro ha raggiunto il 91/92% del funding 2012.

  Continua...