Governo, nessuno è minacciato, andiamo avanti con lavoro-Grilli

martedì 30 ottobre 2012 09:27
 

MILANO, 30 ottobre (Reuters) - Nessuno si sente minacciato all'interno del governo, che va avanti col proprio lavoro. A dirlo è il ministro delle Finanze Vittorio Grilli dopo che nel fine settimana l'ex premier Silvio Berlusconi ha ipotizzato il ritiro della fiducia all'esecutivo da parte del Pdl .

"Non c'è nessuno minacciato, abbiamo come sempre lavoro da fare e continuiamo a farlo" ha dichiarato Grilli a margine di un convegno a Milano.

Il ministro ha spiegato che il lavoro del governo sta andando avanti con diversi decreti e disegni di legge in discussione in parlamento.

"Con la maggioranza non ho elementi per pensare che ciò che abbiamo fatto di buono e collaborativo finora non possa continuare ad essere fatto per i prossimi mesi" ha aggiunto Grilli.

((Redazione Milano, Reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129743, Reuters messaging: giulio.piovaccari.reuters@reuters.net) )

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia .