Save, nessuna offerta per quota 3,28% Provincia Venezia - fonte

lunedì 29 ottobre 2012 17:51
 

MILANO, 29 ottobre (Reuters) - La gara indetta dalla Provincia di Venezia per la cessione del 3,28% del capitale di Save è andata deserta.

E' quanto riferisce una fonte vicina al processo.

"Non sono arrivate offerte", dice la fonte.

Il risultato della gara verrà formalizzato domattina dalla commissione apposita.

Il bando è stato chiuso alle 13 di oggi. La Provincia di Venezia ha messo in vendita 1,82 milioni di azioni Save, pari al 3,28% del capitale sociale, con prezzo a base d'asta di 7,60 euro per azione, ossia pari a complessivi 13,832 milioni.

Secondo quanto anticipa la fonte, è probabile che la commissione domani indichi una nuova gara, partendo da una base d'asta più bassa.

Il 3 ottobre scorso, Comune e Provincia di Venezia e Fondazione di Venezia avevano votato contro la fusione di Marco Polo Holding (Mph) in Save.

Ne è scaturita una polemica tra Enrico Marchi, presidente della società a cui fanno capo gli scali di Venezia e Treviso, e gli enti locali, accusati di non fare gli interessi degli azionisti e invitati a uscire dal capitale.

Save ha chiuso le contrattazioni in rialzo dello 0,84%, a 7,19 euro, dopo aver toccato intraday il massimo dell'anno, a quota 7,2450 euro.   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Save, nessuna offerta per quota 3,28% Provincia Venezia - fonte | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,318.58
    -1.15%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,531.66
    -1.01%
  • Euronext 100
    1,024.55
    -0.15%