Debito, tasso 10 anni tollerabile, obiettivo spread 180 punti - Grilli

lunedì 22 ottobre 2012 10:28
 

ROMA, 22 ottobre (Reuters) - I titoli di Stato italiani hanno tassi "tollerabili" e l'obiettivo del governo è arrivare a un differenziale fra i rendimenti dei decennali di riferimento italiano e tedesco a quota 180 punti base dai 318 attuali.

Lo ha detto il ministro dell'Economia, Vittorio Grilli, nel corso di un'intervista al quotidiano Avvenire diffusa ieri.

"L'obiettivo è ricondurlo almeno ai livelli del maggio 2011, prima della crisi dei debiti sovrani. Ma io non guardo solo allo spread, guardo anche al livello assoluto dei tassi: oggi abbiamo interessi a 10 anni sotto il 5%, quindi decisamente tollerabili", ha detto Grilli.

Il ministro dice che "potrebbe esserci" un Ecofin straordinario a fine mese: "D'altronde non sarebbe nemmeno così straordinario, viste le emergenze che ci sono in Europa".

Grilli torna a difendere la manovra fiscale contenuta nella Legge di stabilità, che prevede un parziale spostamento del prelievo dall'Irpef all'Iva, ma si dichiara disponibile a valutare modifiche in Parlamento.

"Se il Parlamento vuol calibrare diversamente le singole voci va bene. C'è anche a disposizione un fondo da 900 milioni che abbiamo pensato per fini sociali, dalla carta acquisti a misure per i giovani e per la ricostruzione de L'Aquila. Sarà il Parlamento a decidere la destinazione", ha detto Grilli.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia